Caldo record 2018: da lunedì la morsa si allenta

Share

Caldo record 2018: da lunedì la morsa si allenta

Al mattino molto nuvoloso con isolati rovesci.

Il rinforzo su tutta l'Europa centro-meridionale dell'alta pressione in quota di origine nordafricana determineranno un fine settimana caratterizzato da una prevalenza di bel tempo e da caldo intenso, con temperature massime in Valpadana generalmente comprese tra 34 e 36°C.

Rovesci in formazione dalla mattinata e disagio da calore in diminuzione e per martedì 7 la tendenza riporta scenari di spiccata variabilità con possibilità di rovesci e temporali pomeridiani sia sulla pianura sia sui rilievi. Nel pomeriggio poco nuvoloso in pianura, progressivo aumento delle nubi sui rilievi con lo sviluppo entro sera di qualche rovescio o temporale su alta Valtellina, Valcamonica, Orobie e Prealpi bresciane. In serata qualche rovescio sulle Prealpi in discesa verso la fascia pedemontana; poco o parzialmente nuvoloso sulla medio/bassa pianura. I fenomeni andranno a esaurirsi in serata anche se il cielo resterà nuvoloso su Calabria, Sicilia e Basilicata ionica dove sarà ancora possibile qualche locale pioggia residua. In tarda serata e in nottata è prevista una graduale attenuazione della nuvolosità e dei fenomeni, tuttavia l'instabilità tenderà a manifestarsi nuovamente nel corso della mattinata di sabato, inizialmente sulle zone pedecollinari e montuose, con rovesci e manifestazioni temporalesche che, nel pomeriggio, tenderanno nuovamente ad interessare il settore occidentale della nostra regione; bassa la probabilità di fenomeni lungo la fascia costiera ma non da escludere del tutto. Dalla seconda parte della mattinata aumento della nuvolosità cumuliforme a ridosso dei rilievi alpini e appenninici, con rovesci o temporali sparsi.

Temperature: massime in calo sulle due isole maggiori, più marcato sulla Sardegna; stazionarie sul resto del Paese. Temperature: in flessione, massime comprese tra 29 e 35°C.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.