Caldara: "Voglio vincere con il Milan. Gattuso non ha dovuto convincermi"


Caldara: "Voglio vincere con il Milan. Gattuso non ha dovuto convincermi"

Share

Caldara:

"Sicuramente un passo indietro a livello qualitativo sia rispetto alla gara contro il Manchester United sia rispetto a quella contro il Tottenham". "Potevamo prendere gol ma siamo stati bravi a rimanere in partita - sottolinea il tecnico rossonero -". Il rammarico più grande è che si poteva giocare con più qualità. Tra due settimane, infatti, inizierà il campionato e si tratta della penultima amichevole per l'Inter che sabato 11 agosto volerà a Madrid per affrontare l'Atletico al 'Wanda Metropolitano'. Una formazione tipo dunque, nonostante a gara in corso si vedranno una serie di rotazioni, come ad esempio quella fra Ranocchia e Skriniar, e quella fra Candreva e Karamoh, uno dei calciatori più in forma in queste prime apparizioni stagionali. Il Barça ha un valore di 200 e passa milioni, è stata una partita difficile ma son contento perché l'avevamo preparata così. "Sono soddisfatto di questi 26 giorni di lavoro, mi piace lo spirito, anche se deve bruciare quando si perde, e non l'ho visto dopo la sconfitta con il Tottenham".

E' stato intervistato da Dazn il nuovo difensore centrale del Milan Mattia Caldara: "E' la prima volta che vivo un'emozione così forte, non me l'aspettavo questo entusiasmo, sono felice di essere qui". Per l'età che ha bisogna farlo lavorare in modo tranquillo: ci vorrà pure qualche bastonata, non bastano solo le coccole per l'età che ha. "Può sbloccarsi trovando il gol con maggiore continuità, ma è un giocatore interessante perché fa molto bene quello che sa fare". Tutto ciò che gli dico poi se lo ritroverà in futuro.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.