Aldo Montano scampa al terremoto in Indonesia: 'Salvo per miracolo'


Aldo Montano scampa al terremoto in Indonesia: 'Salvo per miracolo'

Share

Aldo Montano scampa al terremoto in Indonesia: 'Salvo per miracolo'

Una notte spaventosa per Aldo Montano e sua moglie, Olga Plachina, che si trovano proprio nella regione colpita dal devastante terremoto di magnitudo 7 che ha distrutto tutto a Lombok, in Indonesia, provocando 140 morti e centinaia di feriti.

L'albergo dello sciabolatore nato a Livorno è parzialmente crollato a causa della scossa notturna, ma l'Azzurro si è salvato per puro caso perché al momento del sisma era fuori a cena. "Un boato con la fortissima scossa di terremoto e il terrore dell'allarme tsunami": lo ha raccontato all'Ansa il campione di sciabola Aldo Montano, in Indonesia in vacanza insieme alla moglie Olga Plachina.

"Ce la siamo dovuta vedere da soli". Dopo il primo sisma di magnitudo 6.5 della scorsa settimana, Oxfam ha mandato sull'isola un impianto mobile per la distribuzione dell'acqua, 1.500 tende, vestiti e ha predisposto un centro informazioni per sostenere il lavoro di soccorso delle organizzazioni che sono sul campo. Almeno 13.000, gli edifici distrutti.

Una notte di grande paura per Aldo Montano. Secondo Sutopo Purwo Nugroho, molti stranieri sono stati evacuati con barche dalle tre isole dell'arcipelago di Gili, al largo della costa nord-occidentale di Lombok.

TURISTE MOLESTATE E FAMIGLIE DIVISE - "Siamo bloccati in qualche migliaio da ieri sera su Gili Trawangan dopo il terremoto", racconta l'italiano Roberto Cinardi sul suo profilo Facebook da Trawangan, facendosi portavoce di un gruppo di connazionali. "Ci sono stati crolli in alcune città", spiega, anche se la scossa nella sua zona è stata sentita moderatamente. Descrive così la situazione sull'isola. Non mancano lamentele sulla gestione dell'emergenza da parte della Farnesina: "Siamo stati fortunati a prendere il battello, perché ad un certo punto facevano salire solo la gente locale".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.