Wind rimodula le offerte di rete fissa


Wind rimodula le offerte di rete fissa

Share

Wind rimodula le offerte di rete fissa

Si tratta di un'operazione comune in cui gli operatori arrivano a rimodulare a poche settimane/mesi dalle offerte per trarre guadagno o dal costo di attivazione delle SIM (in caso di offerte mobile) o dal costo di attivazione della rete fissa (spesso con rate fino a 48 mesi). Stando alle recenti rimodulazioni e come recita il comunicato inserito nell'ultima bolletta, a far data dal 5 Ottobre 2018 moltissime offerte di linea fissa ADSL subiranno un aumento di 2,50 euro al mese. Wind giustifica questa scelta con l'esigenza di modifica del posizionamento dell'offerta e con la necessità di consentire di poter continuare a fornire livelli di servizio in linea con le crescenti esigenze del mercato.

Tutti i clienti interessati dalla suddetta modifica, riceveranno una comunicazione in fattura.

Sicuramente per i clienti dell'operatore arancione trattasi di una cattiva notizia.

In particolare, il brand 3 propone, per questa tappa, l'esclusiva offerta 'ALL-IN Master Special Edition' che, a 7,50 euro al mese, invece di 15, prevede minuti illimitati e 30 Giga con 'GIGA Bank', l'innovativa funzionalità che consente di accumulare i Giga non utilizzati e di usarli successivamente senza scadenza.

Per disdire il proprio abbonamento a Wind è necessario, però, seguire la seguente procedura. A questo proposito, vi ricordiamo che l'AGCM ha ufficialmente creato i bollini con i quali indicare, in fase di promozione, che tipo di connessione ci si deve aspettare. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, qualora non accettasse tale variazione, potrà esercitare il diritto di recesso dal contratto dai servizi WIND o passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione entro il 4 ottobre 2018, inviando una comunicazione avente come causale di recesso: "modifica delle condizioni contrattuali" attraverso uno dei seguenti canali: lettera raccomandata A/R al seguente indirizzo: WIND Tre SpA. Inoltre in caso di recesso o passaggio ad un altro operatore prima del termine dei 24 mesi, vi verranno addebitati 10 euro sul vostro credito telefonico.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.