TRIGORIA - Monchi: "Nessuna offerta per Alisson. Se arriverà la valuteremo"

Share

TRIGORIA - Monchi:

"Speriamo abbia un bel percorso qui".

MARCANO - La palla passa poi a Marcano che dice di aver scelto la Roma perché "convinto dal progetto" e di "non essere assolutamente spaventato dalla concorrenza". Sono tante le cose che può dare alla squadra. "Penso anche che sia un complemento perfetto per i giocatori che abbiamo già in squadra". La sua voglia di venire a Roma è stata fondamentale. Dopo aver avuto il primo appuntamento, tutto è stato più facile. "Il progetto sportivo che gli abbiamo presentato è stato importante per la sua scelta".

Quali sono le percentuali di permanenza di Alisson? Alisson?Ha le stesse possibilità di uscire di Manolas e Pellegrini. "Aveva tante possibilità, tante squadre che lo volevano, poteva restare al Porto, ma ha scelto la Roma - spiega -. Lui può dare la sua esperienza, ha giocato ad alti livelli per tanti anni, ma anche la sua qualità tecnica, può darci tanto e credo sia un giocatore che si incastra alla perfezione con gli altri giocatori della rosa". "Stiamo pensando al fatto che Alisson recuperi dalle fatiche del Mondiale e torni con forza sufficiente almeno per ripetere l'importante stagione fatta lo scorso anno o magari fare anche meglio" conclude il dirigente giallorosso. "Questo - aggiunge - è il momento di capire se c'è qualcosa da fare per migliorare". Forse siamo tanti, forse troppi, ma dobbiamo aspettare un po' e capire il pensiero del mister. Nella mia testa, essendo stato portiere, più difensori ci sono meglio è. Queste sono cose che deciderà il mister.

"Fortunatamente è tornato benissimo dal punto di vista fisico e logicamente anche con la voglia di giocare". La stessa percentuale di quelli per cui non abbiamo ricevuto nessuna offerta. È allo stesso livello dei compagni e per noi è un acquisto importante. "È a tutti gli effetti l'undicesimo acquisto, le disavventure della scorsa stagione gli serviranno perché ora ha molta più forza caratteriale di prima". Sulla Juventus: "È evidente che una squadra che ha vinto 7 campionati di fila parte favorita, ma bisogna vincerlo sul campo". "Ma le prime sensazioni sono buone, e' un buon gruppo e ci sono le basi per fare un'ottima stagione", ha aggiunto lo spagnolo. "Come detto sabato, stiamo guardando il mercato". La Roma è una grande squadra e un grande club deve guardare al mercato fino alla fine. Mancano ancora quaranta giorni, dire Ziyech o Berardi sempre che il direttore sportivo è un po' scarso. Stiamo seguendo tante situazioni. "Stiamo cercando tante cose, adesso abbiamo cominciato a lavorare e quando uno fa la squadra pensa di farla molto bene ma a volte qualcosa manca".

Manolas ha spronato tutti a lavorare duro.

"Il lavoro è sempre la cosa più importante, non vedo altra strada per arrivare al successo". Abbiamo tentato una scelta rischiosa: completare la rosa al più presto possibile poter lavorare forte da subito.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.