Scossa di terremoto di magnitudo 3.6 tra Emilia e Toscana

Share

Scossa di terremoto di magnitudo 3.6 tra Emilia e Toscana

La scossa, secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), ha avuto epicentro a Pievepelago a una profondità di 14 chilometri.

Nelle minuti successivi il terremoto di magnitudo 3.6, Ingv ha registrato tre scosse di assestamento avvenute tutte nella medesima zona, ovvero con epicentro tra i 3 e i 5 km dal comune di Pievepelago, in provincia di Modena. Alle ore 2:21, sisma M 2.0 a Pieve Torina, in provincia di Macerata, con ipocentro ad 8 km di profondità.

Non si hanno al momento segnalazioni di danni a persone o cose, né è stata emessa alcuna allerta tsunami.

Un terremoto di magnitudo 3.6 è stato registrato alle 9.32.

Alle ore 4:40 di oggi, scossa di terremoto di magnitudo 2.4 a Sant'Angelo in Pontano, in provincia di Macerata. Poi alle 10.10 ancora una scossa di magnitudo 2.8.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.