Sciopero Ryanair: oltre 600 voli cancellati tra 25 e 26 luglio

Share

Sciopero Ryanair: oltre 600 voli cancellati tra 25 e 26 luglio

La compagnia aerea Ryanair ha annunciato la cancellazione di numerosi voli in Europa per mercoledì 25 e giovedì 26 luglio, a causa di uno sciopero del personale di cabina in Spagna, Portogallo e Belgio.

Guai in vista per chi dovrà prendere un aereo Ryanair. Queste cancellazioni, spiega la compagnia oggi, interesseranno un totale di circa 100.000 passeggeri considerando entrambi i giorni. "Fino a 200 voli giornalieri" saranno annullati da e per la Spagna, "50 da/per il Portogallo e 50 da/per il Belgio", ha chiarito Ryanair in una nota. Tutti, annuncia la compagnia, verranno avvertiti via mail o sms e potranno ottenere un altro volo o il risarcimento del biglietto. Sono inoltre previsti dei rimborsi completi sui biglietti persi.

I rappresentanti del personale di Ryanair hanno spiegato che non è stato fatto nessun progresso dallo scorso dicembre, quando - in seguito alla scelta dei sindacati di diversi paesi europei di scioperare a pochi giorni dall'inizio delle vacanze di Natale - la compagnia aerea riconobbe i sindacati come interlocutori per le trattative di lavoro per la prima volta nei suoi 32 anni di storia. Ryanair ha risposto dicendo che "questi scioperi sono completamente ingiustificati e l'unico risultato che otterranno sarà rovinare le vacanze alle famiglie", e difendendo le proprie politiche di retribuzione e tutela del lavoratore, giudicate adeguate. "Il personale di bordo di Ryanair ha un buon stipendio - fino a 40.000 euro l'anno (si tratta di Paesi con un alto tasso di disoccupazione giovanile)", ha detto Jacobs, sottolineando che per quanto riguarda i giorni di riposo, l'azienda è "leader del settore" e gli equipaggi di cabina ricevono "buone commissioni sulla vendita" dei prodotti a bordo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.