Pensioni quota 41, dal prossimo anno cambierà. Come? Riforma dal 2020

Share

Pensioni quota 41, dal prossimo anno cambierà. Come? Riforma dal 2020

Quest'ultimo punto è da anni in cima alle priorità del Movimento 5 Stelle, i quali sono riusciti ad inserirlo anche nel contratto di Governo sottoscritto con la Lega. Ma per la prima pare ci siano tempi duri. Adesso tra la proposta leghista e quella grillina serve trovare una mediazione. Dal 2019 saranno necessari 5 mesi in più. Secondo le ultime stime dell'Inps la quota 41 aggiunta alla quota 100 potrebbe costare anche 18 miliardi a regime.

Ma in cosa consiste il contributo di solidarietà? Con la proposta leghista tutti gli assegni previdenziali verrebbero tagliati; si parte da un taglio dello 0,35% per le pensioni più basse, per poi salire progressivamente con l'aumentare dell'assegno.

Ma chi ha diritto alla Quota 41 già oggi?

A cosa servirà il contributo di solidarietà? . Di cosa si tratta e come cambierà nei prossimi mesi. Per questo motivo tra le ipotesi possibili c'è quella di un passo indietro in merito alla quota 41, ovvero lo strumento che consente di andare in pensione, indipendentemente dall'età anagrafica, una volta maturati 41 anni di contributi.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.