Ordinata la scarcerazione di Lula

Share

Ordinata la scarcerazione di Lula

La Corte di appello brasiliana ha ordinato il rilascio dell'ex presidente Ignacio Lula da Silva.

La decisione è stata presa da uno dei giudici di turno oggi al Tribunale regionale federale della 4° regione, di Porto Alegre, corte d'appello che aveva aumentato da 9 anni e 6 mesi a 12 anni e un mese la condanna al carcere nei confronti dell'ex presidente, per l'accusa di corruzione. Non è ancora chiaro se potrà presentarsi alle elezioni presidenziali in programma a ottobre, per le quali i sondaggi lo danno favorito.

Attraverso il suo profilo Twitter, l'ex presidente brasiliano ha dichiarato di essere "triste" a causa della vendita "irresponsabile" di "beni pubblici" realizzata dal governo del presidente Michel Temer.

Il giudice che ha ordinato la scarcerazione, Rogerio Fravreto, insiste sulla liberazione di Lula; Fravreto ha accolto la richiesta presentata venerdì da diversi deputati del Partito dei lavoratori brasiliano (Pt) fondato da Lula nel 1980. A bloccare la scarcerazione è stato il giudice Gebran Neto.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.