Neymar ancora non ci crede: "Difficile continuare a giocare dopo questo Mondiale"

Share

Neymar ancora non ci crede:

Partiamo, innanzitutto, guardando l'albo d'oro.

La delusione del Brasile è palpabile: Tite ha iniziato a valutare le dimissioni dall'incarico di ct dopo le critiche di svariati tifosi, anche se la CBF vorrebbe confermarlo fino al 2022 garantendogli di costruire un progetto a lunga scadenza, e probabilmente qualche senatore (Miranda, Thiago Silva?) potrebbe lasciare la Seleçao dopo la bruciante eliminazione contro il Belgio. Sogno sfumato e un profondo stato di frustrazione quello che Neymar ha esplicitato attraverso i social, soprattutto attraverso il suo profilo Instagram: "Posso dire che è il momento più triste della mia carriera - si legge - Il dolore è molto grande perché sappiamo che avremmo potuto far meglio lì, avevamo l'opportunità di fare la storia, ma questa volta non è stato così".

La vittoria della formazione di Roberto Martinez ha mandato letteralmente in visibilio il popolo belga che si è fatto trasportare da momenti di gioia allo stadio di Kazan, a Bruxelles e sul web.

Da ieri sera conosciamo il quadro completo delle quattro semifinaliste dei Mondiali di Russia 2018. Una delle immagini più emblematiche che rappresentano la disfatta brasiliana per mano del Belgio è la foto del Manneken Pis, simbolo della città di Bruxelles, mentre urina su Neymar, stella della nazionale verdeoro presa di mira per i suoi comportamenti antisportivi durante tutto il torneo. Comunque vada a finire, quella di Russia sarà stata una vera rivoluzione, come non se ne vedevano da decenni.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.