Missione a sorpresa del ministro degli Esteri in Libia

Share

Missione a sorpresa del ministro degli Esteri in Libia

Oggi "è difficile immaginare che un Paese possa da solo affrontare il futuro a prescindere dal resto della comunità internazionale e ciò vale a maggior ragione per l'Italia".

A sorpresa, il ministro degli Esteri italiano, Enzo Moavero Milanesi, è appena atterrato a Tripoli per la sua prima visita in Libia.

"Riguardo alle operazioni nel Mediterraneo per il soccorso dei migranti e il contrasto dei trafficanti di essere umani, Moavero Milanesi ha ricordato che le operazioni in mare sono coordinate nel quadro di Operazione Sophia". Nell'ambito di questa operazione, gestita a livello dell'Unione europea, "era stato adottato il meccanismo relativo all'operazione Triton, che prevedeva l'Italia come porto di sbarco delle persone salvate all'interno della zona che dipendeva dal comando italiano".

Il nuovo governo italiano si è impegnato a fornire nuovi mezzi navali alla Marina e alla Guardia costiera libiche e Moavero Milanesi discuterà anche i dettagli politici di questo accordo che è stato avviato dal vicepremier Salvini, in visita ufficiale in Libia nei giorni scorsi. "Il nostro governo ha deciso in merito a imbarcazioni alla guardia costiera libica".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.