Miranda: "Il Belgio non è solo Lukaku, massima attenzione. Questo Brasile..."

Share

Miranda:

Come si può ben intravedere dalla foto i tifosi accompagnano i giocatori in campo con grande passione ed entusiasmo, e nonostante siano a distanza, fanno sentire comunque il loro tifo seguendo le partite per televisione; i dati dell'audience sono altrettanto importanti, da lì si capisce se una squadra viene seguita nel resto del mondo ovviamente.

BELGIO (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Meunier, Witsel, Fellaini, Chadli ( 36′ st Vermaelen); De Bruyne, Lukaku (41′ st Tielemans), E. Hazard. Eppure a sfiorare il vantaggio all'Arena di Kazan sono gli uomini di Tite che all'8′, sugli sviluppi di un calcio d'angolo hanno colpito il palo con Thiago Silva. La reazione belga non si fa attendere e al 13′ Fernandinho di testa devia nella propria porta: è 1-0. Ma il Belgio legittima subito il proprio vantaggio e al 31° arriva il raddoppio: azione magistrale con palla che perviene a De Bruyne che con un tiro perfetto dal limite non da scampo ad Alisson, portiere della Roma. E' invece il pareggio a reti bianche, 0-0, il risultato esatto con la quota più bassa al termine dei primi 45 minuti di gioco, a 2,95. Forcing finale dei verdeoro che non è sufficiente. Il Belgio affronterà la Francia, martedì 10 luglio a San Pietroburgo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.