Migranti ridistribuiti in paesi Ue o non sbarcheranno

Share

Migranti ridistribuiti in paesi Ue o non sbarcheranno

I due pattugliatori intervenuti, secondo quanto riporta l'Ansa, sembrano dirigersi verso Porto Empedocle, ma al momento non è certo che sia la costa dell'Agrigentino quella in cui avverrà lo sbarco. Così ha ottenuto un primo inconfutabile risultato. Prima o poi il governo dovrà definire una linea comune tra Lega e M5S, possibilmente senza far innervosire il Quirinale. Per il Viminale "è un precedente fondamentale", ma l'allarme rosso resta.

"Dopo i 100 migranti di cui si sono fatte carico ieri sera Francia e Malta, oggi anche la Germania ha acconsentito a prenderne altri 50".

"Sull'immigrazione l'Italia non è più sola", ha ribadito il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte intervistato dal Tg1. Si lavora ai ricollocamenti negli altri paesi europei. "Finalmente l'Italia è ascoltata", conclude il premier.

NAVI AL LARGO DI POZZALLO - Le due navi di Frontex e della Guardia di Finanza con a bordo gli oltre quattrocento migranti trasbordati dal barcone al largo di Linosa sono da ore al largo di Pozzallo, in attesa di conoscere le decisioni del governo. Conte è in costante contatto con i ministri Salvini, Moavero e Toninelli e con i responsabili delle unità di soccorso, "per la risoluzione di questa ulteriore emergenza".

Il presidente Conte oggi stessoinvierà al presidente Juncker e Tusk e agli altri leader europeiuna lettera volta a sollecitare l'applicazione immediata ancheall'ultimo caso di migranti in mare "dei principi europeiaffermati nel corso dell'ultimo Consiglio Europeo di finegiugno". Non è ancora chiara quale sarà la meta delle navi di Frontex e della GDF che hanno caricato gli immigrati, tra l'ipotesi Pozzallo e il ritorno in Libia.

"E' una vittoria politica", ha commentato il ministro dell'interno, Matteo Salvini.

"Sicuramente posizione ferma e decisa da parte dell'Italia" perché "non si può arretrare. Era allora, ed è tuttora, un ordine infame".

Per motivi sanitari, invece, otto persone - donne e bimbi - sono state trasportate con le vedetta della guardia costiera sull'isola di Lampedusa. "Occorre un atto di giustizia, rispetto e coraggio per contrastare i trafficanti e stimolare un intervento europeo", avrebbe sottolineato Salvini a Conte, insistendo sull'opportunità che alle due navi venga data indicazione di fare rotta verso Malta o la Libia.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.