"Luna rossa sangue", sarà l'eclissi totale più lunga del secolo


"Luna rossa sangue", sarà l'eclissi totale più lunga del secolo

Share

Per osservare una nuova eclissi totale di Luna in Italia occorrerà attendere il 21 gennaio 2019, ma le condizioni saranno meno ottimali. La foto è stata scattata domenica 22 Luglio e l'indice del Sole si avvicina al Drago mentre per la Luna mancano ancora cinque giorni, Il 27 la sovrapposizione degli indice dei due astri su quello del Drago segnalerà l'eclissi. A seguire, passeggiata nel Parco archeologico e breve escursione sul colle di S.Michele (a 600mt.) per seguire l'eclissi totale di luna più lunga del secolo. Siete pronti per ammirarla? Un incredibile fenomeno naturale che ci costringerà a tenere gli occhi sollevati al cielo. Forse nemmeno ad Hollyhood avrebbero potuto fare di meglio. Il 27 luglio l'orbita della Luna attraverserà completamente la zona d'ombra terrestre a causa dell'allineamento con la Terra.

L'eclissi lunare totale si verifica quando Sole, Terra e Luna sono perfettamente allineati; la sua durata dipende dalla distanza tra il nostro pianeta e il suo satellite. Il culmine si registrerà alle ore 22.22.

Per l'occasione il satellite si stringerà di rosso. Marte raggiunge l'opposizione circa ogni 26 mesi. Già in queste sere è possibile vedere Marte, ma il 27 luglio 2018 sarà anche a 6 gradi di distanza dalla Luna e sarà eclissato dall'ombra della Terra, garantendo maggiore luminosità e visibilità a occhio nudo.

In arrivo l'eclissi di Luna più lunga del secolo, ecco dove osservarla

Tornando alla nostra Luna di Sangue del 27 / 28 luglio. Uno spettacolo dietro l'altro, un susseguirsi di suggestioni. Se poi si pensa che il prossimo evento simile sarà nel 2100, allora meglio non perderselo! Questo spiega anche l'esagerata durata dell'eclissi.

La prima fase dell'eclissi, quella di penombra, inzierà prima del sorgere della Luna, cioè pochi minuti prima delle 21. Tuttavia, non sarà visibile nel Nord America. Non da tutte le parti si può osservare con le stesse modalità e con la stessa comodità. A interloquire ci sarà l'astrofisica Patrizia Caraveo che presenterà il suo monologo dal titolo "Guardando Marte, ricordando la Luna" e l'ESA's ExoMars System Engineering Manager Giacinto Gianfiglio che, con il suo "The ESA ExoMars Program: an overview of the two missions to Mars" mostrerà alcune immagini realizzate presso l'ESO, l'European Southern Observatory. Il percorso inizia nel Salone Nobile del Castello, con la spiegazione dell'evento astronomico per arrivare al Camminamento della Ronda dove a piccoli gruppi si potrà apprezzare l'avanzare dell'ombra terrestre sulla superficie lunare e rimanere incantanti dagli altri protagonisti della serata: "Venere, Saturno, Giove e Marte".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.