Lavazza, premio produzione e bonus a dipendenti che fanno figli

Share

Lavazza, premio produzione e bonus a dipendenti che fanno figli

Lavazza ha messo nel contratto integrativo per gli oltre 200 dipendenti di Settimo Torinese un bonus "una tantum" di 250 euro lordi per chi fa un figlio o lo adotta.

"L'accordo inoltre, che ha durata quadriennale (2018-2021), conferma integralmente "'il sistema di dotazioni gestionali e organizzative dello stabilimento introdotte con il contratto stipulato nel 2014 che ha consentito di accogliere importanti investimenti per il miglioramento degli impianti e delle infrastrutture, permettendo al sito di recuperare le condizioni di efficienza e produttività necessarie per ritrovare centralità nell'ambito della struttura industriale del Gruppo Lavazza". E' quello che potrà capitare ai dipendenti dello stabilimento di Settimo Torinese di Lavazza. Questa indennità si affianca a quella già esistente che prevede la stessa cifra in caso di matrimonio o unioni stabili riconosciute dall'ordinamento.

"La trattativa - spiega Denis Vayr, segretario generale della Flai Cgil di Torino e del Piemonte - non era partita bene, ma il confronto ci ha permesso di arrivare in tempi brevi a un accordo soddisfacente, con un contratto innovativo che corrisponde alle esigenze dei lavoratori e scommette sulle relazioni sindacali. C'è un miglioramento evidente rispetto al passato".

L'intesa è stata approvata praticamente all'unanimità nelle varie assemblee e prevede per l'anno in corso un premio di circa 3.100 euro legato a performance di gruppo e di stabilimento.

In futuro non si escludono nuove assunzioni, in base a eventuali nuove produzioni. "E'giunto il momento che anche il Governo si occupi attivamente di politiche a favore delle famiglie e della natalità", afferma Maria Rizzotti, vicepresidente di Forza Italia al Senato.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.