Lamborghini Aventador SVJ: incredibile record sul giro al Nurburgring

Share

Lamborghini Aventador SVJ: incredibile record sul giro al Nurburgring

La nuova Lamborghini Aventador SVJ, la cui presentazione è prevista per quest'estate, ha conquistato il record sul giro delle vetture di serie al Nürburgring-Nordschleife, registrando un tempo di 6:44,97 minuti. Telecamere interne ed esterne e un sistema di telemetria completo - sottoposti all'attenta supervisione del personale di Remak, che si è occupato della certificazione GPS e dei tempi utilizzando la strumentazione VBOX-Racelogic - hanno accompagnato questa impresa su pista della Aventador SVJ, svoltasi nel corso di una sessione in esclusiva sul Nurburgring. La sfida si è svolta sotto la direzione del team di Ricerca e Sviluppo Lamborghini, con la preziosa collaborazione del pilota e dei tecnici Pirelli.

"Questa nuova auto rappresenta la massima espressione delle tecnologie messe a punto da Lamborghini per la produzione di supersportive, spingendosi ben oltre gli attuali livelli prestazionali di riferimento", ha dichiarato Stefano Domenicali, CEO di Automobili Lamborghini.

Un altro motivo del successo è come prevedevamo il sistema ALA, qua chiamato 2.0: un nuovo brevetto Lamborghini con aero vectoring e sistemi inediti pensati esclusivamente per la Aventador, che hanno permesso di raggiungere valori aerodinamici e di downforce incredibili a detta della casa. "La conquista del record sul giro al Nürburgring, ancora prima della sua presentazione ufficiale, prevista ad agosto durante la Monterey Car Week in California, non fa che riconfermare la nostra competenza nell'uso di tecnologie rivoluzionarie e nella creazione di progetti superlativi. La SVJ è una supersportiva all'apice delle prestazioni, che garantisce allo stesso tempo un piacere di guida senza paragoni". Innanzi tutto la dichiarazione del 'miglior rapporto potenza/peso mai visto' si riferisce alla sfera delle sole Aventador, e il dato riferito da Maurizio Reggiani parla di 505 cavalli/tonnellata, un risultato comunque eccezionale; leggermente inferiore alle aspettative (ci aspettiamo quindi che il motore non sia cresciuto troppo come cavalleria, o che al contrario il peso non si sia ridotto drasticamente) ma capace di trasformare la SVJ nella nuova regina del 'Ring.

Il set-up della Aventador SV Jota è stato completamente riprogettato per migliorare l'efficacia della trazione integrale con quattro ruote sterzanti.

"Nel 2015, il pilota ufficiale della casa del Toro era riuscito a scendere sotto i sette minuti al volante di una Aventador LP 750-4 S. Un tempo che aveva poi ritoccato con la Huracan Performante, fermando il cronometro sui 6'52" 01 nell'ottobre del 2016.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.