Inter, Martinez: "Io qui titolare. Grazie Icardi. E la 10 non pesa"

Share

Inter, Martinez:

Che emozioni proverai nel derby di Milano? "Ne ho visti molti derby, le emozioni saranno le stesse che provavo in Argentina". Su quello di Milano c'è poco da dire. L'ambiente che si respira dall'esterno è bellissimo, dentro il campo è ancora più forte.

Come nasce il soprannome 'Toro'? - "La gente mi chiama così da quando sono arrivato a Buenos Aires e per questo mi piace e me lo porto sempre dietro".

"Mentre andavo in Brasile per la Libertadores vedevo l'Inter che perdeva ed ero in aereo". L'Inter era sotto contro la Lazio a Roma. Alla fine vidi che avevano ribaltato il risultato per l'accesso in Champions. Stiamo lavorando in un grande gruppo, con il nostro allenatore, con grande impegno.

Di tutti gli attaccanti argentini del passato in quale ti rivedi di più?

Come ti senti di giudicare questi primi giorni di allenamento con Spalletti?

Intanto i miei compagni mi hanno accolto benissimo, c'è un grande gruppo. Il mister sa bene cosa vuole. Speri di giocare con Icardi dal primo minuto?

"Ci sono stati contatti con il Racing, sono arrivati prima dell'Inter". È stato molto carino con me e lo ringrazio. Voglio guadagnarmi il posto da titolare dando il massimo, come facevo al Racing.

Sei pronto a risollevare in futuro la Nazionale argentina con Icardi?

Hai detto no a tanti club importanti: perché hai scelto l'Inter? Quando l'Inter è venuta da me non ho avuto alcun dubbio.

Oggi, è stato Mauro Icardi a far gli onori di casa al nuovo centravanti argentino Lautaro Martinez, che nel corso della stagione potrebbe affiancarlo in avanti. Da quando l'Inter mi ha cercato ho iniziato ad amare l'idea di trasferirmi. "So di poter dare il meglio per questa squadra".

Un altro passo indietro, per andare alle origini della trattativa: "Com'è nata l'idea di venire all'Inter? ". E a chi ti ispiravi da bambino? Voglio dimostrare di essere all'altezza. "Da bambino mi ispiravo a Radamel Falcao".

Quanto peserà la maglia numero dieci? L'accoglienza, l'impatto con il nostro mondo: "Che impatto hai avuto qui? Sono felice di poterlo indossare in nerazzurro". All'Inter era disponibile e per questo ho potuto sceglierlo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.