Inter, Asamoah: "Porto mentalità vincente. Juve-CR7? Non ci penso"

Share

Inter, Asamoah:

Cosa ti hanno detto?

"Non ci ho neanche pensato, sono qui per giocare, lavorare e aiutare la mia squadra. Posso dare tanto a questo club".

Sei fisicamente pronto per giocare titolare? Negli ultimi anni non ho avuto problemi.

Inter pronta a colmare il gap con le prime? - "C'è tutto per poterlo fare, a partire da subito". A Udine hai giocato anche da centrocampista, è un ruolo che hai dimenticato o ti tornerà utile? "Qui dipenderà dall'allenatore, io darò tutto quello che ho per fare bene". Per questo sono contento di essere qui. "Voglio migliorare con la squadra".

Potresti affrontare la tua ex squadra con Cristiano Ronaldo. - "Non ci ho nemmeno pensato".

Cosa ti aspetti dall'esperienza in Champions?

"Si tratta di una competizione difficile, qualsiasi squadra affronti è tra le migliori. Non mi dà fastidio, sono qui per fare il massimo".

Spalletti cosa ti ha detto? - "Ha lasciato spazio alle presentazioni di noi nuovi arrivati". Kwadwo Asamoah ha scelto proprio quel numero di maglia, come ha annunciato l'Inter su Twitter. "Ho esperienza ma sono qui per imparare ancora anche grazie ai nuovi compagni". Loro devono insegnarmi tante cose. I compagni mi hanno subito fatto sentire a casa. "L'obiettivo è poter dare una mano ai compagni per migliorare il risultato dell'anno scorso".

"Nessun giocatore può raggiungere gli obiettivi da solo, bisogna essere compatti come squadra e lavorare tutti insieme. Ho scelto l'Inter perché il mister e i direttori mi hanno dato belle sensazioni fin dal primo momento".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.