F1, Raikkonen e quell’indiscrezione sull’interesse McLaren: "in passato ci ho parlato ma…"

Share

F1, Raikkonen e quell’indiscrezione sull’interesse McLaren:

Questa opzione rappresenterebbe un ritorno al passato per Kimi, poiché egli tornerebbe nel team con cui ha gareggiato dal 2002 al 2006, ma andrebbe anche a contrastare con la volontà da anni espressa dallo stesso Kimi, ovvero quella di finire la sua carriera in F1 con la Ferrari. "Se ho parlato con la McLaren? Non ho nessun interesse a lasciarmi però coinvolgere da queste voci, vi piacerebbe saperlo ma non ho intenzione di parlare di questi argomenti". Come sempre, come ogni anno. Già una prima volta avevo già concluso la mia carriera alla Ferrari diversi anni fa, invece, non è stato così e sono ritornato. "Decidete voi quello che è vero o quello che non è vero, indipendentemente da quello che dirò io". "Ma tutto quel che dico è inutile, tanto inventate e scrivete quello che volete.", ha chiuso polemicamente. Anche se tempo fa il finlandese aveva smentito qualsiasi contatto con il mondo del WRC, recentemente il capo del team Toyota Tommi Mäkinen ha affermato di essere molto felice se Raikkonen volesse provare una delle loro vetture. Ci sono tantissimi punti in palio, dunque se consideriamo questo mi sento in lotta. "Il Mondiale? Sono un po' indietro in classifica, in alcune gare è andata male ma continuiamo così e cerchiamo di stare lontani dai problemi e magari di fare gare solide come in Francia". "I piccoli problemi che abbiamo avuto ci hanno messo in una condizione non ideale, ma non disastrosa". "C'è solo il fatto che poter superare ha reso la gara più divertente anche per chi guardava". La mia gara è dipesa soltanto dal tracciato e dalla possibilità di effettuare sorpassi, non ci sono stati piani diversi tra me e il mio compagno.

Il finlandese è intervenuto nella conferenza stampa del giovedì, durante la quale ha svelato i propri obiettivi per questo week-end: "dobbiamo ottenere migliori risultati al sabato, partendo davanti potremmo ottenere di più durante le gare". Siamo sempre stati abbastanza discreti nelle qualifiche sbagliando però l'ultimo tentativo, dobbiamo mettere qualcosa a posto, questo è certo.

Errori fatali, quelli nel Q3, che vanno a rovinare delle buone prestazioni che Kimi mette in mostra in tutte le sessioni di prove libere, e che di fatto lo mettono in crisi nelle sue gare, e mettono in crisi il muretto Ferrari nella gestione delle strategie.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.