F1: gran premio a Miami non prima del 2020

Share

F1: gran premio a Miami non prima del 2020

Questi ultimi potranno comunque 'consolarsi' con l'F1 Fan Festival che andrà a scena proprio a Miami in questo ottobre in vicinanza del GP Stati Uniti.

"In ogni fase di questo processo abbiamo goduto di una collaborazione positiva e;della cooperazione con;la città di Miami, la contea di Miami-Dade, il porto di;Miami, la gestione dei parchi di Bayfront, i residenti e;le imprese", ha affermato. Di seguito le sue parole sul comunicato ufficiale della Formula 1.

Liberty Media e la giunta comunale di Miami hanno lavorato a stretto contatto nel corso delle ultime settimane per fare in modo di inserire in Gran Premio di Miami, la città più importante dello stato della Florida, nel calendario di Formula 1 a partire dal 2019, eppure nel corso delle ultime ore sono sorte complicazioni che hanno fatto slittare l'accordo tra le parti. "Abbiamo sempre sempre detto che non accettiamo compromessi per quanto riguarda offrire il meglio per una gara, per le persone di Miami e per l'1,8 miliardi di persone che guardano la F1 a livello globale ogni anno, e se ciò significava aspettare sino al 2020, allora questa era la decisione migliore" ha poi aggiunto Sean Bratches.

"Stiamo studiando una visione a lungo termine e, di conseguenza, abbiamo deciso, in consultazione con;le autorità di Miami, di posticipare la firma fino a;più tardi in estate, con l'obiettivo di gestire il primo Gran;Premio di Formula 1 di Miami nella stagione 2020".

Il calendario della stagione 2019, con lo slittamento di Miami e le grandissime incognite legate al Gran Premio di Germania potrebbe tornare a contare 20 appuntamenti dai 21 previsti quest'anno.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.