Etiopia ed Eritrea faranno la pace?

Share

Etiopia ed Eritrea faranno la pace?

Tra le altre cose, Abiy ha detto: "Non c'è più alcun confine tra Etiopia ed Eritrea, perché un ponte d'amore l'ha distrutto". Una accoglienza scandita nelle strade da canti e balli e bandiere dei due Paesi ovunque.

L'annuncio della ripresa delle relazioni è arrivato al termine del vertice.

I due Paesi, si afferma nella dichiarazione congiunta, "lavoreranno per promuovere una stretta collaborazione politica, economica, sociale, culturale e di sicurezza". La volontà di tornare alla normalità nei rapporti tra i due stati confinanti del Corno d'Africa era stata del resto espressa da Abiy Ahmed già il 2 aprile, giorno del suo insediamento, per mettere fine ad un conflitto che analisti africani considerano forse l'ultima vera eredità dell'epoca coloniale. Lo storico incontro, avvenuto in un'atmosfera gioviale, ha avuto luogo all'aeroporto di Asmara, dove il presidente dell'Eritrea Afwerki ha accolto con un abbraccio il nuovo premier riformista dell'Etiopia. L'Eritrea ottenne l'indipendenza dall'Etiopia nel 1993, dopo essere stata a lungo una sua provincia.

Un accordo di pace era stato firmato ad Algeri il 12 dicembre del 2000, ma la demarcazione definitiva della frontiera comune è ancora irrisolta. Da allora le relazioni tra i due paesi sono rimaste ostili.

Secondo Sky News Arabia, Guterres incontrerà prossimamente il primo ministro etiope.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.