Estratti dalla grotta i primi 4 dei 12 ragazzi intrappolati

Share

Estratti dalla grotta i primi 4 dei 12 ragazzi intrappolati

L'ufficiale ha confermato che oggi sono al lavoro gli stessi sub che hanno tratto in salvo i primi quattro ragazzi ieri. I ragazzi dovrebbero restare qualche giorno in isolamento, anche dalle famiglie, per evitare infezioni. "Noi - si legge nella didascalia -, i seal thailandesi e internazionali che guidano i soccorsi verso i cinghialotti".

Si immergeranno due sub per ciascuna persona costretta nella cava.

I 12 ragazzi e il loro allenatore sono stati divisi in quattro gruppi. I ragazzi verranno fatti uscire uno a uno. Le autorità non hanno ancora voluto diffondere informazioni sull'identità dei ragazzi salvati domenica, ma dopo il successo dei primi salvataggi hanno espresso ottimismo. Il mondo tira un sospiro di sollievo: le operazioni di soccorso dei bambini intrappolati dal 23 giugno nella grotta di Tham Luang, nel nord della Thailandia, stanno funzionando.

Di seguito foto e video delle condizioni particolarmente sfavorevoli in cui devono operare i soccorritori. Circa un migliaio di soccorritori sono all'opera per tentare di mettere in salvo la comitiva.

Un telo di plastica è stato montato vicino all'accesso alla grotta, per chiudere la vista a telecamere e giornalisti.

Gran parte dell'acqua, ha spiegato il governatore, è stata prosciugata con le pompe e "si può fare per lo più a piedi". I sommozzatori procedono anche oggi, strisciando nei cunicoli delle grotte, e questo richiederà almeno cinque-sei ore sul percorso d'andata fino al gruppo e altrettante per il ritorno. Seguiti dagli altri quattro piccoli superstiti, dopo i primi controlli medici alla "Camera 3", il campo base allestito dai soccorritori all'ingresso del complesso di cavità. Nella grotta, con il livello dell'ossigeno che diminuisce pericolosamente e la pioggia intensa, restano in nove, otto giovani calciatori dei Cinghiali e il loro allenatore. Una volta che compaiono i primi sintomi del disturbo da stress post-traumatico, che possono essere "un aumento dell'ansia e dell'angoscia, gravi alterazioni del ritmo circadiano e del sistema nervoso, sottoposto ad esperienze altamente stressanti, bisognerà procedere alla terapia Emdr", cioè di desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari.

Nelle ricerche erano stati impiegati anche droni subacquei. Unica via d'uscita le gallerie nella grotta. I soccorritori di Tham Luang nelle ultime settimane sono diventati il simbolo del lavoro di squadra. Le forti piogge sono comuni nella zona, durante la stagione dei monsoni che va da maggio a ottobre. "Stanno abbastanza bene e sono al sicuro", aveva già dichiarato il capo della polizia locale alla stampa, riferendosi a due dei ragazzi soccorsi.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.