Donald Trump al vertice Nato ha già scelto il suo nemico

Share

Donald Trump al vertice Nato ha già scelto il suo nemico

"La Germania è ostaggio della Russia".

"Noi - ha detto Trump - dobbiamo pagare per difendere questi paesi dalla nazione con cui fanno affari", cioè la Russia. "Penso che non lo sia e penso che sia una cosa molto negativa per la Nato". "Noi proteggiamo la Germania, la Francia.Noi proteggiamo tutti questi Paesi" e gli Usa "pagano troppo", "è sproporzionato e ingiusto per i contribuenti degli Stati Uniti", ha dichiarato l'inquilino della Casa Bianca.

In particolare si punta a evitare che le richieste del presidente Usa di aumento delle spese militari degli alleati europei diventino la causa occasionale di una più ampia frattura.

"Una situazione che la Nato dovrebbe studiare secondo Trump perché non sarebbe logico che Berlino paghi miliardi di dollari alla Russia e intanto chieda alla Nato di essere difesa. Rimborseranno gli Stati Uniti?", ha scritto sul social network, facendo riferimento agli Stati che non pagano le spese militari. L'Ue è già sul piede di guerra: "È sempre importante", ha ammonito il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk rivolgendosi a Trump, "ricordare chi è il tuo partner strategico e chi è il tuo problema strategico" perché l'Ue, che ha siglato un'intesa di cooperazione con l'Alleanza e che investirà 27,5 miliardi di euro del suo futuro bilancio in difesa e sicurezza, spende per questo "molto di più della Russia e come la Cina". La rappresentante permanente degli Usa presso la Nato, Kay Bailey Hutchison, ha ammesso oggi che Trump potrebbe riaffermare l'impegno Usa alla difesa collettiva solo durante gli incontri con gli altri capi di Stato, e non pubblicamente. "Ed è nell'interesse sia di Europa che di Usa e Canada restare insieme".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.