Bebè svezzati presto dormono di più e si svegliano meno

Share

Bebè svezzati presto dormono di più e si svegliano meno

Lo rivela una ricerca condotta in Gran Bretagna presso King's College e St George's University di Londra e pubblicata sulla rivista JAMA Pediatrics. I neonati svezzati precocemente con alimenti solidi presentavano un significativo aumento della durata del sonno, un minor numero di risvegli notturni e in generale un minor numero di seri problemi del sonno.

Al momento l'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di allattare al seno i neonati fino ai 6 mesi di vita.

I bebè che iniziano lo svezzamento presto dormono meglio e si svegliano meno la notte.

Gli autori dello studio hanno dunque cercato di vedere se questo approccio empirico avesse un qualche fondamento scientifico. Divisi in 2 gruppi, uno ha seguito le normali linee guida seguendo fino ai 6 mesi un'alimentazione esclusivamente a base di latte, il secondo ha introdotto di tanto in tanto cibi solidi nella sua consueta dieta. L'effetto sul sonno dei bambini, determinato dall'introduzione precoce di alimenti solidi, è stato valutato mediante il Brief Infant Sleep Questionnaire standardizzato.

Il tuo neonato non ti fa dormire? I primi hanno mostrato di riuscire a dormire 16 minuti in più e di svegliarsi meno di due volte a notte e la qualità di vita dei genitori ha subito un netto miglioramento. Infine, la qualità di vita dei genitori dei bimbi svezzati prima è risultata migliore.(ANSA).

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.