Australia: taglio dei benefit fiscali a chi non vaccina i figli

Share

È la nuova misura che il Paese ha adottato per aumentare le coperture vaccinali e "tutelare la salute di tutti i cittadini".

Per ogni figlio non vaccinato si conta un taglio di 28 dollari ogni due settimane sugli sgravi previsti. Il provvedimento esclude naturalmente le famiglie con bambini che non possono essere vaccinati per dimostrati motivi di salute. "L'immunizzazione è il modo più sicuro per proteggere i bambini dalle malattie prevenibili", ha evidenziato il ministro. "I genitori che non immunizzano i propri figli mettono a rischio i propri figli e quelli di altre persone", ha aggiunto. Secondo Tehan, la minore erogazione di denaro ogni due settimane sarà un efficace "costante promemoria" per chi è contrario ai vaccini.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.