Primavera, Juventus-Inter: alle 18:00 la semifinale scudetto

Share

Primavera, Juventus-Inter: alle 18:00 la semifinale scudetto

Una vittoria di misura, ottenuta grazie a Zaniolo, abile a staccare perfettamente di testa sul calcio d'angolo battuto da Pompetti.

Nella ripresa Vecchi corregge il tiro inserendo il senatore Rover per Belkheir: i nerazzurri vanno subito vicini al gol con Emmers, che sfrutta una dormita colossale di Serrao per inserirsi a destra e andare al tiro, di poco fuori. Un'incornata che proietta i nerazzurri alla seconda finale consecutiva, nonostante i tentativi dei bianconeri di giungere al pareggio. Sabato 9 giugno a Reggio Emilia alle 20.45 la squadra di Vecchi andrà alla caccia il bis scudetto. Dobbiamo cercare di vincere ancora contro la Fiorentina, l'abbiamo incontrata l'anno scorso in finale al Viareggio.

Intervenuto in conferenza stampa dopo la semifinale persa contro l'Inter, il tecnico della Juventus Alessandro Dal Canto parla così della sfida di oggi: "Credo si sia giocata una gara equilibrata, con poca qualità". Fischio d'inizio alle 18. Zaniolo ci prova un paio di volte da fuori area, ma non riesce a creare ulteriori grattacapi a Del Favero, mentre Colidio fatica a entrare in partita. E' della Juventus il primi squillo con la punizione di Jakupovic neutralizzata dall'intervento in tuffo di Pissardo. Su quest'occasione per il centrocampista bianconero si chiudono i primi 45 minuti di gioco, con il punteggio fermo sullo 0-0. Nel recupero Morachioli riceve palla sulla fascia, si accentra e scarica il destro a giro, che però termina sul fondo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.