Pescara, decine di bambini in ospedale: sindaco chiude tutte le mense


Pescara, decine di bambini in ospedale: sindaco chiude tutte le mense

Share

Pescara, decine di bambini in ospedale: sindaco chiude tutte le mense

E' stata quindi esclusa l'ipotesi che potesse trattarsi di salmonella. "Siamo sicuri che questa scelta provocherà dei disagi organizzativi alle famiglie, alle quali chiediamo collaborazione e confermiamo vicinanza e tutela, ma riteniamo che la salute dei bambini sia la priorità, come prioritario è fornire un servizio di qualità, per questo abbiamo attivato sul cibo somministrato dal gestore del servizio la rigorosa filiera dei controlli prevista dall'appalto e in piena sinergia con Nas e Asl che stanno provvedendo agli accertamenti".

E' un batterio, il Campylobacter, il germe responsabile della tossinfezione alimentare che ha interessato circa 200 bambini delle scuole elementari di Pescara.

Attualmente sono una ventina i bambini ricoverati in Pediatria, nessuno comunque in gravi condizioni.

Il personale del Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione (Sian) della Asl e i carabinieri del Nas di Pescara hanno effettuato una nuova ispezione nel centro cottura che serve le mense delle scuole del capoluogo adriatico.

I casi accertati finora sono 120. Si tratta principalmente di bambini ma anche insegnanti (sarebbero in tutto sei) che dallo scorso venerdì ad oggi sono stati colti da malori con sintomi tipici da intossicazione alimentare, al punto da aver reso necessario una visita al Pronto Soccorso.

Intanto prosegue l'indagine epidemiologica disposta dalla Asl. "Una precauzione", ha spiegato il primo cittadino, che al momento esclude una situazione di emergenza.

Il Comune di Pescara ha deciso di sospendere il servizio mensa fino a giovedì, giorno di chiusura delle scuole, tranne gli asili nido che chiuderanno il 29 giugno. "Entro la serata avremo più informazioni, perché dovrebbero arrivare oggi i risultati dei primi accertamenti", ha assicurato in merito l'assessore regionale alla Sanità, Silvio Paolucci.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.