Msc: a Genova battesimo per nuova ammiraglia Seaview


Msc: a Genova battesimo per nuova ammiraglia Seaview

Share

Msc: a Genova battesimo per nuova ammiraglia Seaview

Il varo è fissato per domani nel porto di Genova, una festa con molti ospiti fra cui Sophia Loren, Lorella Cuccarini e Michelle Hunziker.

Un design innovativo che avvicina gli ospiti al mare come mai avvenuto finora, 2066 cabine per accogliere più di 5300 persone, una stazza di oltre 153mila tonnellate e una lunghezza di 323 metri che ne fanno la nave più grande mai progettata e costruita in Italia. Stiamo parlando precisamente della Seaview, quella che è a tutt'oggi la più grande nave mai realizzata in un cantiere italiano.

"Il settore delle crociere è sempre più importante per la Liguria - afferma il presidente della Regione Giovanni Toti -, è uno dei fattori che meglio contribuiscono a veicolare nel mondo l'immagine della Liguria che vogliamo". Per la sua realizzazione sono state impiegati oltre 10.000 maestranze specializzate, per un totale di circa 10 milioni di ore/uomo. Con queste parole il cardinale Angelo Bagnasco ha spiegato ai giornalisti la propria presenza al "battesimo" della MSC Seaview, la nuova ammiraglia della crocieristica italiana. Insieme alla gemella MSC Seaside, consegnata a novembre 2017 e posizionata a Miami per crociere nei Caraibi, MSC Seaview e' la seconda nave costruita in Italia da MSC Crociere ad entrare in servizio nel giro di soli 6 mesi, ma e' anche la terza nave della compagnia ad essere varata nel corso degli ultimi 12 mesi, nell'ambito di un piano globale di investimenti da 10,5 miliardi di euro che prevede la costruzione di un totale di 12 nuove navi entro il 2026 quando le navi saranno 24 e porteranno in giro 5 milioni di crocieristi l'anno.

Il Gruppo Msc ha sviluppato negli anni un legame privilegiato con Genova e con la Liguria. A metà novembre MSC Seaview salperà alla volta del Sud America, alla ricerca dei mari caldi durante la nostra stagione invernale. Ogni anno il Gruppo MSC effettua in Liguria spese dirette per circa 600 milioni di euro, che hanno una ricaduta economica complessiva sul territorio regionale pari a circa 1,5 miliardi. Insomma in ogni aspetto della vita a bordo, dalle cabine alle suite con terrazza e ai balconi privati, oltre alla possibilità di mangiare e bere "al fresco" in vero stile mediterraneo, fino alle palestre e alle lussuose cabine spa all'aria aperta. Massa ha illustrato le novita' della bave che "grazie a una svolta architettonica riesce ad offrire un numero di grandi spazi all'aperto record e una promenade esterna che abbraccia per intero la nave". L'itinerario accompagna i viaggiatori alla scoperta dei luoghi più suggestivi del Mediterraneo in un percorso che tocca l'Italia (Genova, Napoli e Palermo), Malta (La Valletta), Spagna (Barcellona) e Francia (Marsiglia) grazie a un itinerario di 8 giorni e 7 notti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.