In Cina si tiene l'anti-G7: la Sco

Share

In Cina si tiene l'anti-G7: la Sco

Affermazioni che di fatto aprono il vertice dell'Organizzazione per la Cooperazione di Shanghai in programma il 9 giugno nella città costiera di Qingdao. La Sco, costituita nel 2001, comprende Russia, Cina, Kazakhstan, Kirghizistan, Tagikistan, Uzbekistan, Pakistan e India come membri permanenti. L'incontro è di massima priorità per la Cina, paese che vuole essere leader dell'organizzazione per coordinare la lotta al terrorismo, ad ogni tipo di estremismo ed ai separatismi; per Pechino la Sco dovrà inoltre promuovere progetti infrastrutturali per realizzare opere strategiche legate alla libera circolazione dei commerci tra i diversi paesi membri. La Cina spinge per una partecipazione dei Paesi Sco al suo progetto per una nuova Via della Seta ( "One Belt One Road") - ma l'India è molto riluttante - e si discuterà probabilmente del potenziale di un accordo di libero scambio per l'area.

Vladimir Putin, a sua volta, ha invitato il presidente come ospite principale al forum orientale economico, che si terrà a Vladivostok nel mese di settembre. "Con l'aumento del numero degli stati membri dell'organizzazione, siamo diventati ancora più forti, gli stati della regione e l'intera comunità internazionale stanno prestando sempre più attenzione alla Sco, stanno ponendo sempre più speranze nell'organizzazione, di conseguenza, abbiamo una responsabilità maggiore per garantire stabilità, sicurezza, sviluppo regionale e prosperità", ha affermato il presidente cinese all'apertura della riunione.

La Shanghai Cooperation Organization: un nuovo modello di cooperazione internazionale. Xi ha indicato che il presidente Putin è il leader di un grande Paese dall'influenza mondiale, nonché un vecchio e buon amico del popolo cinese.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.