Imu-Tasi, appuntamento da 10 mld, si paga entro il 18


Imu-Tasi, appuntamento da 10 mld, si paga entro il 18

Share

Imu-Tasi, appuntamento da 10 mld, si paga entro il 18

Tasse sulla casa 2018, quali sono le novità per chi possiede o detiene a qualsiasi titolo un immobile?

Il versamento entro le suddette scadenze, va effettuato dai contribuenti utilizzando il modello F24 Agenzia delle Entrate, bollettino di conto corrente o altre modalità di pagamento elettronico autorizzate.

Il calcolo TARI 2018 viene effettuato considerando la superficie delle unità immobiliari a destinazione ordinaria assoggettabile al tributo, ossia, sulla superficie calpestabile. Per i contribuenti del Comune di Napoli pagare l'Imu, la Tasi e la Tassa Rifiuti diventa un'operazione semplice, che si può effettuare in pochi clic.

Tasse sulla casa: Tasi 2018 cos'è e come funziona?

La scadenza non riguarda le abitazioni principali (in cui il soggetto passivo ha preso la residenza anagrafica e dimora abitualmente con i componenti della famiglia): per effetto della Legge di Stabilità 2016, infatti, per questi immobili è stata cancellata anche la Tasi, così come era successo anno precedente per l'Imu. Specifichiamo sin da subito che le agevolazioni per i residenti all'estero che hanno una o più case di proprietà in Italia sono rivolte soltanto ai pensionati.

È utile ricordare che la base imponibile per calcolare la Tasi, è perfettamente uguale a quella prevista per l'Imu, il cui calcolo si basa sul valore catastale dell'immobile mentre l'aliquota Tasi sarà pari all'1 per mille che però può essere alzata o diminuita fino al suo completo azzeramento dal Comune che però deve rispettare il vincolo in base al quale la somma delle aliquote di Tasi e Imu non deve superare, per ciascuna tipologia di immobile, l'aliquota massima consentita per l'Imu, ossia, aliquota Tasi non oltre il 2,5 per mille mentre per i fabbricati rurali strumentali, l'aliquota non può eccedere l'1 per mille.

Il Comune può stabilire poi eventuali riduzioni - esenzioni TASI 2018.

Sono tenuti al pagamento dell'IMU solamente i cittadini di Quarrata che possiedono seconde case (affittate o a disposizione), terreni edificabili e agricoli (se non coltivati direttamente da coltivatori diretti o imprenditori agricoli professionali), negozi, immobili destinati ad attività artigianali ed industriali, seconde pertinenze dell'abitazione principale.

Per gli anziani o disabili che hanno portato la loro residenza in istituti di ricovero o sanitari, è necessario verificare il regolamento comunale sui tributi perché ci potrebbe essere l'esonero dal pagamento dell'Imu e della Tasi sulla casa di proprietà lasciata vuota da questi soggetti.

Questo il dettaglio per ciò che attiene l'Imu: 4 per mille - Aliquota ridotta per abitazione principale di Cat.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.