Google investe 22 milioni di dollari in KaiOS

Share

Google investe 22 milioni di dollari in KaiOS

Così attuali ché Google ha deciso di investire 22 milioni di Dollari nello sviluppo di KaiOS, il sistema operativo pensato per questo tipo di telefoni cellulari. Insomma, se adesso i feature phone sono a metà fra cellulare e smartphone, con KaiOS saranno un paio di passi più vicini agli smartphone.

La diffusione di Google e delle sue app nel nostro mondo è indiscutibile, ma a quanto pare BigG si sta preparando a invadere anche i mercati dei paesi in via di sviluppo.

KaiOS è un sistema operativo nato nel 2017 dalle ceneri dell'esperimento fallito di Firefox OS, come fork basato sul codice Linux e su HTML-5.

KaiOS Technology, l'azienda californiana che sviluppa KaiOS, lavora a stretto contatto con produttori (HMD Global, TCL e Micromax) e operatori telefonici (Reliance Jio, Sprint, AT&T e T-Mobile) per portare sul mercato dispositivi economici con app, GPS, WiFi e LTE. Ecco perché Google vede in KaiOS un'opportunità di crescita estremamente ghiotta: finanziare il giovane sistema operativo lo aiuterà a renderlo più appetibile e a diffondersi ancora più velocemente, il tutto mantenendo una presenza al suo interno che assicurerà alla casa di Mountain View un bacino di nuovi utenti in costante crescita.

Uno degli aspetti più smart di questo genere di device è rappresentato dal KaiStore, un app store tramite il quale gli sviluppatori possono rendere disponibili funzionalità proprie dei moderni smartphone, quali ad esempio shopping, news e giochi. Secondo KaiOS, alla luce del form factor di questi device, l'assistente di Google potrebbe segnare una svolta: "having an intelligent voice assistant on an affordable mobile phone is truly revolutionary as it helps overcome some of the limitations a keypad brings".

Google crede fermamente nel concetto di open source, lo dimostrano i suoi numerosi progetti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.