Domodossola, sindaco all'Asl: i bambini vaccinati non nelle stesse stanze dei migranti

Share

Domodossola, sindaco all'Asl: i bambini vaccinati non nelle stesse stanze dei migranti

I bambini che devono fare le vaccinazioni stiano lontani dai migranti. Lo chiede il sindaco di Domodossola, Lucio Pizzi, del centrodestra.

Secondo il sindaco Lucio Pizzi "sappiamo che i migranti non hanno alle spalle anamnesi che possono escludere situazioni di pericolo per la collettività, anzi sono spesso portatori di malattie contagiose". "Mi preme quindi chiederLe di rassicurarmi rispetto a quanto sopra esposto confidando che quanto segnalatomi non corrisponda a realtà".

Non è la prima volta che Pizzi prende iniziative di questo tipo nei confronti dei migranti.

A stretto giro è arrivata la replica dell'assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta. In una lettera destinata all'Asl spiega chiede ai responsabili dell'azienda sanitaria locale che "I bambini non vengano vaccinati nella stessa stanza dei richiedenti asilo".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.