Aquarius, plauso della Libia: "finalmente, mossa giusta"

Share

Aquarius, plauso della Libia:

"Una scelta che senza dubbio frenerà gli arrivi in Libia dall'Africa sub-sahariana e ridurrà le partenze verso l'Europa" hanno dichiarato al Corriere. "E ciò significa che le partenze sono destinate a diminuire". "Non li vogliamo, ma voi europei con la vostra cieca politica umanitaria ci create problemi immensi" dicevano mesi fa i responsabili dei porti di Misurata e Garabulli.

Sulle Ong il giudizio è ancora più pesante: "Per noi hanno sempre rappresentato un ostacolo gigantesco". Sta di fatto che gli umanitari inglesi, tedeschi, danesi, olandesi, spagnoli, facilitano le attività criminose, spiega al Corriere Massud Abdel Samat, responsabile della guardia costiera per la regione di Tripoli, concludendo che "Salvini ha fatto la mossa giusta". Sappiamo che, almeno alcune di loro, sebbene non tutte, operano a fini umanitari. Circa 700 migranti sono stati trasbordati tra questa notte e le prime ore del mattino, mentre altri 500 erano stati salvati nella giornata di ieri e consegnati alle autorità italiane. I poteri libici con cui accordarsi sono, però due: il Governo di Al Serraj, ma anche da parte del generale Haftar. In Libia abbiamo le capacità per fermare le bande degli scafisti.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.