Vivendi: cda Tim ha nominato Amos Genish amministratore delegato

Share

Vivendi: cda Tim ha nominato Amos Genish amministratore delegato

Si è riunito oggi il Consiglio di Amministrazione di Tim, ed è la prima volta dopo il rinnovo deliberato dall'assemblea dei soci di venerdì scorso, dove il gruppo americano Elliott ha vinto il braccio di ferro contro la francese Vivendi per il controllo del gigante delle telecomunicazioni italiane. Anche a Fulvio Conti è stata confermata la qualifica di Consigliere indipendente.

Ora con tutta probabilità il neopresidente Conti, già ad di Enel, si confronterà con il Governo italiano per quanto riguarda l'esercizio dei poteri speciali (la golden power) su Telecom in seguito alla mancata notifica dell'acquisizione della quota di Vivendi nel gruppo italiano.

Genish ribadisce il suo impegno a restare Genish intanto ha assicurato il suo impegno di rimanere alla guida della compagnia. "Proseguiamo il cammino iniziato insieme con rinnovato impegno a lungo termine e motivazione per trasformare Tim". Così Amos Genish, amministratore delegato e direttore generale di Tim, in una lettera al management che l'Agenzia Ansa ha consultato, alla vigilia del cda che assegnerà le deleghe. La strada è quella giusta, continua Genish, e grazie al supporto del nuovo Consiglio sarà possibile continuare il percorso di implementazione della strategia DigiTIM.

Il comunicato stampa di TIM riporta il commento ufficiale di Fulvio Conti, che si ritiene orgoglioso della fiducia da lui riposta da parte di tutti i Consiglieri di Amministrazione di TIM. Anche la conferma della fiducia in Amos Genish e nella sua squadra di manager permetteranno, secondo le dichiarazioni del nuovo presidente, di far crescere il Gruppo creando valore per tutti gli stakeholder e per gli azionisti. E non è escluso che si trovi una strada per comminare una sanzione meno rilevante.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.