Svuotati conti Poste anziani, 29 arresti

Share

Svuotati conti Poste anziani, 29 arresti

Ad essere presi di mira, come sottolineato dai colleghi di TgCom24.it, erano le persone anziane e gli invalidi, con i malviventi, che grazie alla complicità dei direttori degli stessi uffici e dei dipendenti, subivano furti per svariati migliaia di euro, a loro insaputa.

I carabinieri del Comandoprovinciale di Reggio Calabria stanno eseguendo un'ordinanza dicustodia cautelare nei confronti di 29 persone presuntecomponenti di due gruppi criminali del reggino dediti al furto eall'illecita appropriazione di titoli, buoni fruttiferi, libretti postali e liquidità su conti correnti. Un'indagine lunghissima, iniziata addirittura nel 2014 e coordinata dalla Procura di Reggio Calabria.

I dipendenti delle Poste attestavano falsamente la paternità dei trasferimenti di denaro e permettevano di riciclare il denaro.

La parola fine a questo "sistema" l'hanno scritta oggi i Carabinieri del Comando Provinciale del capoluogo dello Stretto che hanno fatto scattare le manette ai presunti responsabili, ben 29 soggetti tra cui due che sarebbero vicini alle cosche di 'ndrangheta di Siderno, e altrettanti ex direttori di uffici postali della provincia. I carabinieri hanno passato al vaglio migliaia di operazioni illecite in danno di 45 risparmiatori.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.