Studente colpisce professore con un pugno. Interviene la Polizia

Share

Studente colpisce professore con un pugno. Interviene la Polizia

È accaduto nel cortile dell'Itis "Guido Dorso" di Avellino.

Intanto, stando alle ultime cronache, non ci sarebbe stata alcuna frattura del setto nasale con conseguente ricovero ospedaliero. Dopo il rimprovero si è avvicinato all'uomo e lo ha colpito con un pugno in pieno volto. Lo studente, in compagnia di altri coetanei, lo avrebbe prima insultato e poi colpito al volto con un ceffone. Durante l'orario scolastico, nel cortile di un istituto nel centro della città irpina, un professore ha redarguito un alunno, un ragazzo di 17 anni, che stava scorrazzando con il suo motorino.

"Macché schiaffo, gli ho dato un buffetto inoffensivo - ha riferito l'insegnante agli agenti - dicendogli che non sono quelli i comportamenti che gli studenti devono avere a scuola". "Dopo l'episodio le lezioni sono proseguite regolarmente, e non è stato chiesto l'intervento delle forze dell'ordine". Per l'uomo nessun bisogno di cure mediche, contrariamente alle versioni che lo descrivevano sanguinante e costretto a recarsi al pronto soccorso.

L'idea è partita dagli studenti dell'Istituto "Galilei-Costa" di Lecce, che sono anche curatori del progetto "MasterProf" in collaborazione con Your Edu Action, associazione spontanea che raccoglie esperienze e contatti di docenti di tutta Italia. Domani si riunirà il consiglio scolastico per decidere sulla possibile sospensione di frequenza per il giovane.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.