Roma, Di Francesco: "Avevo cercato Balotelli già al Sassuolo"

Share

Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, ha partecipato alla trasmissione Tiki Taka su Italia 1. Faremo più avanti le dovute considerazioni sul mercato, però sappiamo dove andiamo a migliorare. Nelle prossime settimane ci saranno degli incontri tra le parti con Balotelli che potrebbe vivere la sua terza avventura nel campionato italiano dopo quelle con le maglie delle squadre milanesi.

È già un giocatore con grandissime potenzialità, non una scommessa: lui deve mettersi a disposizione come ha fatto, io devo metterlo nelle migliori condizioni per potersi esprimere e lui deve continuare a lavorare. "Nel 4-3-3 era un po' penalizzato, ora capisce di più cosa voglio io". "Lazio-Inter? Diciamo che merita la Lazio che è davanti e ha fatto qualcosa di straordinario - ammette Di Francesco - ma in una partita secca può succedere di tutto". Alla lunga vince chi sbaglia meno, ma a Radja si può dire tutto tranne che gli manchi la personalità e che si nasconda. Hanno fatto rinascere tanti giocatori a Torino. L'arrivo di Mancini, vero e proprio mentore del calciatore sia a Milano che a Manchester, aiuta in questo senso. Del resto il suo ritorno in Italia appare assai probabile: su Super Mario sarebbe forte anche l'interesse della Fiorentina tanto che nel capoluogo toscano Balotelli avrebbe pranzato con il direttore sportivo viola Pantaleo Corvino. Se c'è mai stato un momento in cui in campo avrei voluto Totti? Ma dobbiamo ancora crescere qualitativamente, ci è mancato qualche gol, mentre in difesa abbiamo lavorato bene anche se sono ritenuto uno zemaniano.

È partito con qualche difficoltà, anche per colpa della lingua: è un ragazzo molto sveglio, io dico che più che turco è napoletano, perché capisce al volo quello che gli dici, e ti dice che ha capito anche quando magari invece non ha capito.

Lo sa che la Roma è al primo posto nella classifica delle sviste arbitrali? Cerco di non trasmettere questa mentalità alla mia squadra, lamentarsi e guardare gli arbitri. Sono tutti alibi. Si può sbagliare durante il campionato, chi più chi meno. A Sassuolo ho vissuto anni fantastici, mi piace la mentalità con cui hanno affrontato l'Inter, è quello che ho cercato di trasmettere. "Dobbiamo ancora incontrarci per delineare il mercato ma Balotelli ha qualità importanti".

Ha commentato anche il calciomercato, con le prime voci che avvicinano Mario Balotelli: "Lo avevo cercato anche con il Sassuolo, ma con Monchi ancora dobbiamo stabilire la strategia per l'estate".

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.