Mps, torna all'utile netto nel I trimestre per 188 mln -2


Mps, torna all'utile netto nel I trimestre per 188 mln -2

Share

Mps, torna all'utile netto nel I trimestre per 188 mln -2

Banca del Monte dei Paschi di Siena sorprende il mercato con il ritorno all'utile e vede le sue azioni mettere a segno un rimbalzo con ben pochi precedenti dal ritorno a Piazza Affari.

Come già accennato, il primo trimestre di Monte dei Paschi si è chiuso con un utile netto di 187,6 milioni di euro, che si è confrontato con il 169,2 milioni del pari periodo 2017. Rispetto all'ultima trimestrale del 2017, però, i ricavi di Mps sono aumentati di 74 milioni.

Il risultato operativo lordo è rimasto sostanzialmente stabile a 304 milioni mentre il risultato operativo netto è passato da -3 milioni di euro a 166 milioni. Sul fronte patrimoniale i valori non sono ovviamente confrontabili essendo intervenuta nei mesi successivi al 31 marzo 2017 l'operazione di salvataggio con la ricapitalizzazione precauzionale a opera dello Stato. Certamente ha inciso la notizia del riotorno all'utile. La copertura dei crediti deteriorati è salita invece dal 65,5% al 68,8%. Per quel che riguarda i crediti deteriorati è stato completato il processo di cartolarizzazione.

"L'ottenimento delle garanzie GACS sui titoli senior - aggiunge l'istituto toscano - è previsto nelle prossime settimane, mentre il deconsolidamento del portafoglio di sofferenze è previsto entro il 30 giugno 2018, dopo la cessione dei titoli junior a Italian Recovery Fund gestito da Quaestio Capital". I volumi di raccolta complessiva sono stati di 193,2 miliardi di euro, in calo del 6,4% rispetto al 31 marzo 2017. Dati questi che ovviamente non comprendono gli effetti della maxi cartolarizzazione. Il titolo non è riuscito ad aprire in avvio di seduta a Piazza Affari per poi avviare gli scambi alle 9,10 circa con un rialzo di poco superiore al 7%.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.