MotoGP, Dovizioso: "Adesso facciamo più paura agli avversari"

Share

MotoGP, Dovizioso:

Il pilota del Team Ducati Pramac vuole infatti una "sella" ufficiale e la massima aspirazione è quella del Team interno Ducati.

Periodo decisamente positivo per Andrea Iannone che, dopo le due gare concluse rispettivamente al nono e all'ottavo posto, ha centrato due podi negli ultimi due Gran Premi ad Austin e a Jerez. Una questione di non facile soluzione perché da un lato la casa di Borgo Panigale è stretta dalla morsa di un contratto, quello di Lorenzo, che la obbliga a stare attenta al bilancio mentre dall'altra il vice campione del mondo vorrebbe riconosciuti i propri meriti.

Andrea non ha però la minima intenzione di arrendersi a seguito del Gran Premio di Spagna: "Dopo le prestazioni che abbiamo dimostrato in gara, su una pista in teoria non favorevole per noi, credo che adesso facciamo un po' più paura agli avversari- ha commentato - sono quindi fiducioso di poter fare una bella gara anche in Francia". Il forlivese ha apprezzato che la Honda, la Casa più potente, si sia fatta vanti per lui, mettendo sul piatto.

"Io spero che continui". Una proposta notevolmente più alta rispetto alla prima del mese scorso, respinta al mittente dall'entourage di Dovizioso, ma comunque non ritenuta ancora sufficiente. Non so quali sono i nodi che si devono sciogliere per continuare. Una novità per il maiorchino, ma Gigi Dall'Igna si affretta a sottolineare che non c'è nulla di nuovo, visto che Dovizioso lo utilizza dal Qatar: "E' lo stesso di Dovizioso dal momento che il la stagione è iniziata", sottolinea l'ingegnere. Inoltre la massiccia presenza di sponsor italiano alle spalle della Rossa spingerà per la buona riuscita della trattativa con un rider italiano come è appunto il Dovi.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.