L'Ospedale di Circolo aderisce alla Giornata Mondiale contro Ipertensione Arteriosa: visite gratuite

Share

L'Ospedale di Circolo aderisce alla Giornata Mondiale contro Ipertensione Arteriosa: visite gratuite

Per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema dell'ipertensione arteriosa e delle patologie ad essa correlate, sabato 19 maggio l'Asst di Cremona aderisce ogni anno alla giornata promossa in Italia da SIIA (Società Italiana per l'Ipertensione Arteriosa) e nel mondo dalla World Hypertension League.

Ad aderire all'iniziativa è anche l'equipe del Centro per la Diagnosi e Terapia dell'Ipertensione Arteriosa dell'Ospedale di Circolo di Varese, inserito nella struttura di Medicina 1, diretta dalla prof.ssa Luigina Guasti e inserito nel Dipartimento di Medicina interna, diretto dalla prof.ssa Annamaria Grandi, con la collaborazione dei volontari della Croce Rossa Italiana. Da quest'anno la Giornata vedrà l'attiva partecipazione di Federfarma - e quindi di migliaia di farmacie - in tutto il territorio Italiano, con la contemporanea iniziativa congiunta "Abbasso la Pressione".

VARESE, 15 maggio 2018-Giovedì 17 maggio sarà la XIV Giornata Mondiale contro l'Ipertensione Arteriosa. A tutti i partecipanti sarà sottoposto un articolato questionario per valutare, oltre alla pressione arteriosa, la presenza di altri fattori di rischio cardiovascolare che, come è noto, condizionano il benessere e la qualità della vita dei pazienti. Francesco Cocco parla agli studenti dell'importanza della prevenzione cardiovascolare, della dieta mediterranea e della ricerca clinica svolta presso la Cardiologia di Manduria.

Partecipare allo screening è importante, perché la malattia ipertensiva rappresenta in Italia il più rilevante fattore di rischio per infarto miocardico e/o cerebrale (prime due cause di morte nella nostra penisola), scompenso cardiaco, insufficienza renale cronica e fibrillazione atriale. Più del 30% della popolazione italiana adulta è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce più avanzate di età e quasi il 10% tra i bambini ed adolescenti che risultano già ipertesi.

Sebbene nella maggior parte dei casi l'ipertensione arteriosa risulti controllata dalla terapia, circa il 35% degli italiani ipertesi presenta - malgrado la terapia - valori pressori superiori a 140/90 mmHg. Almeno il 30% degli italiani, inoltre, è iperteso, ma ignora del tutto di esserlo.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.