Intossicato con cianuro in una ditta, 20enne salvato dai medici


Intossicato con cianuro in una ditta, 20enne salvato dai medici

Share

Intossicato con cianuro in una ditta, 20enne salvato dai medici

Per questo si è recato al pronto soccorso della Gruccia.

Intossicato da cianuro mentre lavora in una ditta di galvanica di Montevarchi.

Un giovane operaio ha inalato fumi contenenti cianuro in un'azienda di Montevarchi.

L'uomo, originario di Alberoro nel comune di Monte San Savino, è arrivato ieri sera, intorno alle 19:30, al pronto soccorso dell'ospedale valdarnese della Gruccia accusando un fortissimo mal di testa e un forte senso di nausea.

.

"Il cianuro - spiega la Asl - impedisce il rilascio dell'ossigeno da parte dell'emoglobina alle altre cellule".

Qui i medici lo hanno sottoposto ai dovuti riscontri e accertamenti ed hanno immediatamente compreso quale fossero le cause del malore salvandogli di fatto la vita. Gli effetti si riflettono sul sistema respiratorio e sopraggiunge una rapida depressione dell'attività cerebrale. In questo modo si riduce la concentrazione di cianuro e gli effetti dell'avvelenamento vengono quindi attenuati. "Le analisi adesso vanno bene, la tempestività dell'intervento e il lavoro in rete lo hanno salvato".

Il servizio Prevenzione e Sicurezza nei luoghi di lavoro (PISLL) della Asl Toscana sud est sta svolgendo indagini sull'accaduto.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.