Google punta sull'intelligenza artificiale per il nuovo Google News


Google punta sull'intelligenza artificiale per il nuovo Google News

Share

Google punta sull'intelligenza artificiale per il nuovo Google News

Infine ci saranno novità per quanto riguarda la cortesia incoraggiando gli utenti più piccoli a rapportarsi all'assistente virtuale in modo più gentile e la "routine" ossia si potrà dire a Google Assistant che la cena è pronta e in automatico l'assistente spegnerà al TV o mandare un messaggio in tutta casa, dove saranno alloggiati vari Google Home, per richiamare i membri della famiglia.

Su Google Foto viene introdotta la funzione "Suggested Actions", con cui l'app riconosce i volti nelle fotografie per ricordare con chi condividerle in immediato, e può suggerire migliorie estetiche da effettuare in post produzione. Google con Android P si prenderà cura dei suoi utenti e di come utilizzano lo smartphone.

Se disponi di un account Gmail consumer e sei fra coloro a cui è già stato distribuita la funzione, puoi ora accedere alla nuova funzionalità abilitando il nuovo Gmail (Impostazioni Prova il nuovo Gmail), quindi individuando la scheda generale e attivando l'accesso sperimentale.

La carrellata si conclude con Colorize, una feature in grado di donare colore alle foto in bianco e nero.

Se volete leggere l'articolo completo sul funzionamento di Google Duplex, lo potete trovare direttamente nel blog dedicato all'AI di Google. Grazie ai dettagli specificati nel corso della manifestazione, abbiamo potuto saperne di più sul futuro di Android. Come avrai probabilmente scoperto durante la conferenza Google I/O, la nuova versione di Google News raccoglie diversi prodotti di notizie di Google esistenti in un'unica app ed esperienza web. Una cosa che ancora l'assistente non era in grado di realizzare.

Al momento le nuove voci sono disponibili in lingua inglese. Con Google Lens basterà puntare la fotocamera su un soggetto e ricevere risposte su qualsiasi cosa, dall'edificio di fronte, al poster di un concerto, fino alla lampada che è in una vetrina.

Nel sistema Duplex, operatori esperti fungono da istruttori, monitorando il sistema mentre effettua telefonate in un nuovo dominio, e influenzando - se necessario - il comportamento del sistema in tempo reale.

Android P rinnova design e funzionalità, e vuole combattere la dipendenza da smartphone: ci saranno nuovi gesti, come quello, chiamato "Shush", di porre il telefono con schermo rivolto verso il basso che farà passare il dispositivo in modalità "non disturbare".

Android P andrà a migliorare le performance su quei dispositivi che sono deboli proprio sotto questo punto di vista, aiutare e potenziare anche e soprattutto gli utenti di fascia più bassa permettendo loro di sfruttare al meglio tutto il sistema.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.