Emergenza maltempo in tutta l'Isola, in alcune zone è allerta rossa

Share

Emergenza maltempo in tutta l'Isola, in alcune zone è allerta rossa

Le difficoltà di collegamento sono aumentate dalla contemporanea chiusura della strada per Tergu, a causa dei lavori sulla condotta Enas che collega il Coghinas con la rete idrica di Sassari.

E' ancora allerta maltempo in tutta la Sardegna, dove continua ad imperversare la pioggia che non ha dato tregua durante la notte.

Nell'Oristanese, a causa dell'esondazione del rio Majore e del rio Mannutra tra Siamanna e Siapiccia le strade sono allagate e diverse aziende e case di campagna sono rimaste isolate.

"L'avviso - prosegue la nota - prevede il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Emilia-Romagna e Sardegna che, dalle prime ore di domani, giovedì 3 maggio, interesseranno anche Piemonte, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata e Puglia".

La strada statale 128 bis 'Centrale Sarda' è chiusa nei pressi di Ozieri al km 30,000 a causa di allagamento.

Sempre a causa di allagamenti, sulla strada statale 125 'Orientale Sarda', nel territorio comunale di Budoni, nel Nuorese, il traffico era stato deviato sulla viabilità comunale. "Ci attendono quindi - spiegano - molte piogge, venti a tratti burrascosi anche sulla Sicilia e sullo Ionio e mari agitati". Permane inoltre l'allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell'Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel Comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale è in corso un continuo e attento monitoraggio. "Addirittura nel Nord Italia - concludono i meteorologi di Epson Meteo - oggi e domani le temperature faranno registrare valori per lo più sotto la media stagionale". La prossima settimana inizierà all'insegna di un timido miglioramento, con tempo ancora instabile e con fenomeni possibili nelle ore più calde della giornata a partire dai rilievi.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.