Diritti tv, la parola al giudice. Mediapro rifarà il bando?

Share

Diritti tv, la parola al giudice. Mediapro rifarà il bando?

E' prevista anche una riunione d'urgenza della Lega, convocata d'urgenza dal commissario Malagò.

Proseguono i contatti per dirimere la questione legata ai diritti televisivi della Serie A. Domani è il giorno del tribunale di Milano sul ricorso presentato da Sky per la sospensione del bando di Mediapro. Dopo aver ascoltato le parti, nelle prossime ore arriverà la decisione. Non è esclusa la possibilità delle parti di chiedere un rinvio dell'udienza. L'ordinanza dello scorso aprile è un provvedimento provvisorio (in fase cautelare e non di merito) preso senza la discussione tra le parti in aula, che avverrà a porte chiuse.

La vicenda dei diritti tv, dalla quale dipende dipende tutto il nostro calcio, si trascina ormai da quasi un anno, quando, nel giugno 2017, il primo bando della Lega andò deserto (furono offerti solo 830 milioni). Il giudice aveva accolto il ricorso, sospendendo il bando.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.