David Goodall ha posto fine alla propria vita


David Goodall ha posto fine alla propria vita

Share

David Goodall ha posto fine alla propria vita

Lo scienziato - riporta il quotidiano svizzero Blick - era arrivato l'altro ieri in Svizzera dall'Australia con l'esplicità volontà di mettere fine ai suoi giorni, gesto che gli era impedito dalle leggi del suo paese.

Lo riferisce la fondazione elvetica Exit International, che ha aiutato lo scienziato a morire.

Assegnista di ricerca onorario all'università Edith Cowan di Perth, in Australia, mercoledì lo scienziato di 104 anni ha tenuto una conferenza stampa in un hotel di Basilea davanti a una folla di giornalisti: "Avrei perferito morire in Australia e mi rammarico veramente del fatto che l'Australia sia in ritardo rispetto alla Svizzera" in materia di diritto a morire, aveva affermato Goodall.

Dopo un tentativo fallito di suicidio all'inizio del 2018 lui, che non soffriva di alcuna malattia in fase terminale, aveva chiesto alle autorità australiane di poter beneficiare di un suicidio assistito.

"Era tranquillo e voleva che tutto avvenisse il più velocemente possibile", ha detto ancora il portavoce. Gli ultimi momenti di vita li ha passati - su sua richiesta - accompagnato dalla Nona Sinfonia di Beethoven.

Oggi ha esalato l'ultimo respiro.

Il suicidio assistito in Australia, come in altri Paesi, era vietato almeno fino allo scorso anno, quando lo stato di Vittoria ha deciso di renderlo legale.

Share


© . Tutti i diritti riservati.