Bullismo e spaccio: ora c'è "YouPol", la nuova app della polizia


Bullismo e spaccio: ora c'è "YouPol", la nuova app della polizia

Share

Bullismo e spaccio: ora c'è

È attiva da oggi anche a Udine YouPol, la nuova app della Polizia di Stato che consente di inviare segnalazioni anche in via anonima alla sala operativa della Questura se si è testimoni o si è venuti a conoscenza di episodi di bullismo o traffico di stupefacenti.

A rispondere alle segnalazioni ci saranno gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura, che riceveranno in tempo reale testi e fotografie e potranno geolocalizzare l'avviso per un intervento tempestivo.

La Polizia di Stato, da sempre impegnata nella formazione civica dei ragazzi, anche con YouPol desidera coinvolgere e responsabilizzare i giovani al miglioramento della vivibilità del loro territorio. L'utente, poi, avrà anche la possibilità, dopo aver scaricato gratuitamente l'App, di effettuare chiamate di emergenza. Tra di esse, quella di un ragazzo maggiorenne che ha riferito dell'uso di droga di un suo giovane amico, oppure quella di una mamma preoccupata per il figlio adolescente che veniva ripetutamente offeso e denigrato su di una piattaforma virtuale sulla quale si era registrato, che consente a chiunque di pubblicare commenti anonimi che spesso si trasformano in insulti e cyberbullismo. Come tutti gli strumenti di interazione delle Forze dell'Ordine, va utilizzata in modo serio, responsabile e consapevole.

Polizia di Stato sempre più tecnologica. È questo il senso, la responsabilizzazione e non certamente uno strumento per fare gli spioni sugli amici, piuttosto che altri usi distorti dell'applicazione.

Importante sottolineare che non si tratta di denunce ma di una forma di sicurezza partecipata da parte dei cittadini.

La App, pensata per un'utenza giovane, nasce per segnalare casi di bullismo o di fenomeni connessi alla droga.

È una applicazione che ha avuto già un grande successo nei capoluogo di Regione nei quale è stata lanciata inizialmente.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.