ATM Milano: da fine giugno accesso alla Metro con carta di credito

Share

ATM Milano: da fine giugno accesso alla Metro con carta di credito

La metamorfosi digitale del trasporto pubblico milanese continua.

Milano si prepara a dire addio al classico biglietto cartaceo della metropolitana con l'arrivo dei nuovi tornelli che permetteranno il pagamento attraverso le carte bancarie "contactless".

Si tratta di un sistema di pagamento innovativo che oggi viene offerto soltanto a Londra, Chicago, Singapore e che è stato sperimentato in poche altre città del mondo. Atm sta montando il "pos" su un tornello per stazione sia in entrata sia in uscita.

Il nuovo sistema di pagamento migliorerà l'esperienza di viaggio dei nostri clienti non solo per la facilità di acquisto "real-time", ma consentirà di evitare di sbagliare tariffa per le tratte extra-urbane. "Il nuovo sistema sarà inizialmente attivato sulla sola rete della metropolitana, anche se il biglietto avrà validità 90 minuti anche sui mezzi di superficie", spiega l'azienda dei trasporti milanese. Non sarà disponibile per il momento sui mezzi di superficie, sui quali arriverà solo quando sarà pienamente implementata la tecnologia di trasmissione 5G necessaria per assicurare il servizio sui veicoli in movimento. Il meccanismo è semplicissimo: basta appoggiare la propria carta contactless all'apposito apparecchio installato all'ingresso della metropolitana per sbloccare il tornello e accedere ai binari. L'Atm prosegue così la sua trasformazione digitale volta alla completa "smaterializzazione" del biglietto d'accesso dopo l'introduzione di quello elettronico, con otto milioni di ticket venduti via sms, qrcode e le app. E da gennaio 2019, a meno di maggiori stanziamenti da parte della Regione, il prezzo della singola corsa aumenterà da 1,50 a 2 euro.

PS: i primi dispositivi contactless sono stati installati nella stazione di Loreto M1.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.