Zidane torna su Real-Juve: "E' una vergogna, assurdo si parli di furto"

Share

Zidane torna su Real-Juve:

E per una volta - lui sempre pacato davanti ai microfoni - si scalda.

Zinedine Zidane si dice "indignato" dalle accuse di "furto" rivolte al Real Madrid dopo la sfida contro la Juventus nei quarti di finale di Champions.

Hanno parlato di furto, che ne pensa? Ma a tenere banco, ovviamente, è sulla Champions: il passaggio del turno e il sorteggo con il Bayern. Ho letto cose sulla stampa straniera davvero pazzesche, ma l'unica cosa sensata è che per quello che stiamo facendo diamo fastidio a parecchia genre. "Nelle due partite abbiamo fatto molto bene, questa storia del furto non è la verità, fa male a tante persone". "Siamo in semifinale, tre giorni a parlare della stessa cosa è troppo". "Esistono gli antimadridisti e questo non cambierà mai. Ma difendero' i miei ragazzi, hanno fatto una partita enorme e abbiamo senza dubbio meritato di passare il turno". "Le parole di questi giorni sono state eccessive".

Le parole di Buffon: "Buffon ha detto quelle cose in un momento di concitazione. Alla fine, però, abbiamo meritato la qualificazione". Possiamo parlare del rigore: per me c'era, per altri no. Non riesco a credere che dicano che siamo andati avanti grazie all'arbitro. Conosce il calcio spagnolo come le sue tasche e soprattutto il Real. Abbiamo dei vantaggi perché gli arbitri sentono la pressione?

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.