Sfida del preservativo: condom snorting challenge può essere mortale

Share

Sfida del preservativo: condom snorting challenge può essere mortale

Non si tratta di uno scherzo. La sfida intrapresa da molti giovani, diventata virale, prevede di "sniffare" un preservativo ed estrarlo dalla bocca. Gli esperti hanno spiegato i rischi della sfida. Un gioco stupido, probabilmente nato nel corso di una festa americana, che, come riferisce il "Washington Post", non rappresenta una novità. Si è tornati a parlarne in seguito ad un workshop per genitori organizzato di recente a San Antonio, in Texas, dove si è parlato delle mode più pericolose per gli adolescenti, che comprendono anche le sfide virali che spesso impazzano sul web.

Nonostante possa generare qualche sorriso, la Condom snorting challenge può avere conseguenze negative sulla salute dei concorrenti. Tanti, troppi i video che circolano su internet che immortalano adolescenti e non che inspirano dal naso un preservativo per poi tirarlo fuori attraverso la bocca. Il filmato ha avuto un successo tale che l'"impresa" dell'uomo è stata imitata da moltissimi giovani.

Queste sfide fatali, tra cui la folle tendenza della Condom Snorting Challenge, sono inquietanti perché riflettono la smania ossessiva di ottenere pochi attimi di gloria in un mondo virtuale, anche a costo di pagarli con la vita. La pratica risale almeno al 2007, anche se nel 2013 guadagnò popolarità e attenzione da parte dei media quando la YouTuber Savannah Strong diffuse un video in cui inalava il preservativo che divenne popolare, come riportava a suo tempo Acb News. Gli episodi di intossicazione legati a questa sfida sono stati numerosi. Oltre a danneggiare le mucose interne del naso il condom può essere inghiottito, provocando soffocamento.

Bruce Y. Lee, professore associato alla Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health, ha dichiarato per "Forbes" che questa challenge "è pericolosissima", in quanto le sostanze presenti sulle pareti del profilattico possono essere tossiche.

In letteratura scientifica nel 2004 è stato descritto il caso di una donna che aveva inalato un condom accidentalmente riportando un collasso parziale del polmone.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.