Scandalo Facebook, risarcimento possibile per gli utenti italiani: ecco come richiederlo

Share

Scandalo Facebook, risarcimento possibile per gli utenti italiani: ecco come richiederlo

Una nota ufficiale è stata pubblicata in merito: "Ora si conosce il numero di italiani coinvolti nell'illecito uso dei dati personali da parte di Cambridge Analytica, abbiamo deciso di avviare un'azione collettiva contro Facebook negli Stati Uniti".

Dopo la Procura di Roma anche l'Antitrust accoglie l'esposto del Codacons, unica associazione scesa in campo in Italia per tutelare gli utenti iscritti a Facebook, e apre oggi una istruttoria sul social network per verificare eventuali pratiche commerciali scorrette.

Sul sito del Codacons la procedura di partecipazione.

Sul caso Datagate, il Codacons non molla, anzi affila le armi e si prepara a mettere a punto la cass action negli USA per conto dei 214.134 italiani coinvolti nello scandalo che ha travolto Facebook. Il Garante riceverà il 24/4 Stephen Deadman, Deputy Chief Global Privacy Officer di Fb. Lo dice all'ANSA l'Autorità guidata da Antonello Soro, dopo che è emerso il coinvolgimento di oltre 214 mila italiani nella vicenda.

Share

Pubblicità



© Molisedoc. Tutti i diritti riservati.